Torna alle notizie

Scegli la rete, non una videocamera

Pubblicato il

Andare oltre il magazzino delle prove scegliendo una rete che supporta l'automazione e semplifica le attività di polizia

Proviamo a capire che cosa puoi ottenere acquistando una videocamera indossabile. In un certo senso, le agenzie che adottano questa tecnologia relativamente nuova non stanno semplicemente acquistando nuovi dispositivi per i loro agenti, ma stanno investendo sul loro futuro tecnologico. Indipendentemente da ciò che avverrà in futuro, le operazioni quotidiane non saranno più le stesse per un'agenzia che ha appena accolto enormi quantità di nuovi tipi di prove nel suo lavoro. Gli agenti dovranno svolgere nuovi compiti amministrativi, saranno necessari nuovi tipi di collaborazione con i pubblici ministeri e il lavoro quotidiano di polizia certamente subirà un cambiamento, così come le metriche di prestazioni con cui viene valutato il lavoro degli agenti.

Per i dipartimenti, questo periodo di cambiamento può divenire un'opportunità straordinaria, in quanto offre la possibilità di automatizzare i flussi di lavoro, ridurre il lavoro d'ufficio e adottare una piattaforma interoperabile che contribuirà a definire una nuova era del lavoro di polizia.

Per usufruire dei vantaggi di questa nuova tecnologia, le agenzie devono essere certe di scegliere la piattaforma giusta. Non è sufficiente adottare un sistema di archiviazione nel cloud per l'audio e il video trasmessi dalle videocamere indossabili. Una piattaforma completa di gestione delle prove digitali deve comprendere non solo videocamere, applicazioni e servizi (come l'assistenza clienti sempre disponibile di Evidence.com), ma deve collegare queste tecnologie tra loro e con altri sistemi quali i database CAD/RMS. Questa connettività ridefinirà il modo in cui gli agenti interagiscono quotidianamente con dispositivi e applicazioni.

Chi presenta una soluzione cloud principalmente come un metodo semplice per l'archiviazione, anziché come uno strumento per l'automazione, corre il rischio di diminuire il valore della rivoluzione legata alle prove digitali provocata dall'uso di videocamere indossabili e altre tecnologie. Per contro, una piattaforma di gestione delle prove digitali più robusta può consentire un risparmio di tempo e denaro grazie all'integrazione delle riprese ottenute con le videocamere indossabili in un flusso di lavoro più esteso e maggiormente automatizzato ed efficiente.

Quale strategia dovrebbe seguire un'agenzia nella scelta di una piattaforma? Sono tre gli elementi da considerare:

1. Pensare a lungo termine

Se l'attuale tasso di cambiamento nelle tecnologie per la pubblica sicurezza (che negli ultimi anni ha visto un afflusso di nuove innovazioni, dalle videocamere indossabili alle applicazioni mobili) può essere considerato un'indicazione, è possibile che le cose saranno molto diverse già tra pochi anni. La tecnologia deve pertanto essere adattabile e adeguata a modi sempre nuovi di lavorare. La piattaforma può essere considerato l'investimento più significativo da effettuare per il successo a lungo termine dell'agenzia. Ad esempio, per i prossimi anni Axon prevede che la documentazione redatta manualmente scomparirà dal mondo delle forze dell'ordine, insieme a molti altri compiti manuali noiosi: la soluzione scelta sarà in grado di operare correttamente in questo tipo di ambiente?

La rete Axon sta già compiendo passi specifici per garantire che tutte le forme di prove digitali possano essere integrate senza soluzione di continuità nei flussi di lavoro automatizzati. Le foto, i video ripresi dalle videocamere indossabili, i filmati della sala interrogatori, le riprese CCTV e altre forme di prove digitali sono già integrate nell'unico database su cloud a prova di futuro, dove possono essere opportunamente etichettati, commentati e gestiti. I dati degli utenti non corrono più il rischio di diventare obsoleti o incompatibili quando vengono introdotti nuovi computer e nuove tecnologie, per non parlare della facilità con cui possono essere integrati con software di terze parti, dai sistemi CAD/RMS ai servizi di trascrizione su richiesta.

La rete Axon offre strumenti di redazione video automatizzati, che permettono di risparmiare tempo e denaro quando occorre rispondere alle richieste FOIA, una metrica di prestazioni importante per un'attività che diverrà sempre più comune con la diffusione delle videocamere indossabili. Una piattaforma che non può offrire questo tipo di automazione o che non assicura l'interoperabilità presentata sopra difficilmente riuscirà a soddisfare le esigenze di gestione dei casi in rapida evoluzione. Da questo punto di vista, non tutte le soluzioni cloud sono uguali.

2. Dalla cattura all'aula di tribunale

Le videocamere indossabili sono considerate valide perché consentono di ottenere prove nuove e preziose nei procedimenti penali, aumentando i tassi di accusa e promuovendo una giustizia globale più efficiente. Tuttavia, anche se un'agenzia acquista videocamere indossabili per i suoi membri, non può ottenere automaticamente questi vantaggi solo mettendo in funzione le videocamere. Le riprese sono cruciali per la polizia moderna, ma da sole non sono in grado di produrre un cambiamento.

Se la piattaforma utilizzata non si integra con sistemi più grandi e non riesce ad automatizzare i compiti cruciali, il trasferimento delle prove dal proprio ufficio a quello del procuratore potrebbe essere un compito davvero arduo. I procuratori dovrebbero dotarsi di un costoso software proprietario per memorizzare e gestire i file video in formato aperto che sono stati condivisi con loro tramite link. Oltre alle ingombranti infrastrutture necessarie, i pubblici ministeri dovrebbero fare i conti con altri ostacoli quando arriva il momento di modificare o redigere i video, il tutto mentre la catena di custodia diventa sempre più difficile da preservare. Questa situazione comporterà un allungamento dei tempi complessivi, con infinite ore dedicate al lavoro amministrativo.

A differenza delle altre offerte, Evidence.com assicura l'interoperabilità con Evidence.com for Prosecutors, una soluzione che consente ai procuratori di visualizzare i video su Evidence.com senza alcun costo e senza dover investire in costose infrastrutture digitali. La rete fornisce ai procuratori tutti gli strumenti necessari per la visualizzazione, la redazione e la trascrizione, il tutto senza alcun costo anticipato. La catena di custodia e tutti i metadati vengono preservati in maniera rigorosa, anche se gli utenti dell'agenzia decidono di esportare parte di un video in uno strumento di terze parti. In questo modo, una piattaforma robusta può veramente migliorare la collaborazione e la partnership tra polizia e pubblici ministeri, assicurando che gli utenti ottengano il massimo dalle riprese effettuate ad ogni passo con le videocamere indossabili e dalle prove in altri formati.

3. Comprendere i limiti

Così come le videocamere indossabili non possono da sole risolvere magicamente tutti i problemi di un'agenzia, anche la piattaforma migliore non è una panacea. L'importante è capire esattamente ciò che una piattaforma può e non può fare. Una piattaforma come quella di Axon, ad esempio, può ridurre notevolmente il tempo trascorso dietro una scrivania automatizzando svariati compiti, dalla redazione alla gestione dei casi e oltre. Il risultato è un flusso di lavoro nel complesso più efficiente, che consente di risparmiare denaro e semplificare il lavoro di polizia.

Pur considerando l'ambito di una piattaforma, è utile riconoscere che la gamma completa delle sue funzionalità potrebbe non essere evidente. Per esempio, la rete Axon offre l'integrazione CAD/RMS e un servizio di trascrizione da video/audio di terze parti su richiesta, oltre a fornire l'archiviazione e la gestione delle prove digitali. Naturalmente, la rete comprende non solo il software ma anche l'hardware (dalle videocamere indossabili ai relativi supporti, oggetti la cui durata è di fondamentale importanza e non deve essere trascurata), le garanzie e gli aggiornamenti per l'hardware e diversi servizi professionali tra cui il monitoraggio della sicurezza e l'assistenza ai clienti.

Il futuro è difficile da prevedere. L'unica cosa di cui possiamo essere certi è che la tecnologia continuerà a progredire e che l'attività di polizia si evolverà in modi nuovi. Certo, le videocamere indossabili sono una tecnologia già disponibile e che durerà a lungo, ma non abbracciano l'intera evoluzione tecnologica in corso in questo momento. Le agenzie che stanno prendendo decisioni sul loro futuro tecnologico devono tenerlo presente quando pensano alla loro crescita a lungo termine, all'intero ciclo di vita delle prove e alle limitazioni di qualsiasi tecnologia. È fondamentale andare oltre la semplice archiviazione digitale delle prove, guardando verso un futuro che sarà definito da un'automazione aumentata e da flussi di lavoro più efficienti, e preparandosi a una nuova realtà definita dalla costante evoluzione tecnologica. In breve, occorre scegliere una rete, non solo una videocamera o un metodo di archiviazione.