Quanto sono sicure le armi TASER?

Le armi intelligenti TASER aiutano a proteggere la vita. Sono le armi più sicure ed efficienti che abbiamo sviluppato fino ad ora e offrono funzioni avanzate come l'arco elettrico di avvertimento di TASER X2, la misurazione della scarica e molto altro ancora.

Durante la fase di realizzazione delle armi intelligenti TASER, i nostri tecnici hanno tenuto conto di tre aspetti: sicurezza, affidabilità e prestazioni. A differenza dei prodotti precedenti, le nostre armi intelligenti si basano su una piattaforma completamente digitale. Dispongono infatti di funzionalità che consentono di regolare la scarica, eseguire controlli sullo stato di salute, aggiornare il firmware tramite il Web e fornire dati analitici relativi a come e quando è stata utilizzata l'arma.

Dati e analitica migliorati

La tecnologia delle nostre armi intelligenti offre dati e analitica migliorati e ti consente di scoprire quanto è realmente accaduto. Attraverso Evidence.com, è possibile visualizzare numerosi dettagli e dati su come sono state utilizzate le armi intelligenti con questi importanti record:

  • Registro eventi: salva ogni azione dell'utente, compresa l'attivazione di sicurezza e la durata dell'evento di attivazione con orari, date e durata della batteria.
  • Registro degli impulsi: mostra un record impulso per impulso della scarica prodotta dall'arma.

Fiducia nel Tribunale

Sono stato chiamato ad assistere in qualità di esperto a un caso in cui un soggetto violento e sotto l'effetto di droghe era stato immobilizzato con un dispositivo TASER X2. Il soggetto ha deciso di fare causa per l'uso eccessivo della forza. In tribunale, i registri di scarica del TASER X2 sono stati presentati come prova, a conferma delle dichiarazioni degli agenti, e hanno aiutato a evitare lo sviluppo di un'azione legale.

Kevin Sailor, Dipartimento di Polizia di Westminster


Ricerca e sicurezza

The numbers tell the story, TASER products save lives, prevent injuries, reduce litigation, and save agencies a lot of money. More than 800 reviews have affirmed the safety and life-saving value of TASER technology as a safer, more effective use of force.

View Research Index


Salvare vite

Lo scopo delle armi TASER è salvare la vita. Gli agenti delle forze dell'ordine utilizzano le nostre armi per proteggere la vita; per questo ci impegniamo per proporre continuamente soluzioni innovative e siamo l'azienda leader a livello mondiale nel settore della tecnologia per armi elettriche. Le nostre armi intelligenti colpiscono nello specifico i nervi motori che controllano i movimenti, in questo modo aumentano la possibilità di riuscita dell'arresto riducendo al minimo il rischio di lesioni; un'alternativa in molti contesti decisamente migliore rispetto all'uso delle armi da fuoco convenzionali.

Scarica lo studio


Studi selezionati

Wake Forest

Uno studio US DOJ finanziato dal Wake Forest University Baptist Medical Center ha evidenziato come il 99,75% dei 1.201 utilizzi sul campo delle armi TASER, correlati a un'ampia varietà di situazioni con soggetti sotto l'influenza di alcool e droghe e con soggetti di età e razze diversi, non abbia provocato lesioni significative, a dimostrazione del fatto che i dispositivi TASER sono l'opzione più sicura di uso di un livello di forza intermedio per la polizia.

Studio Houston

In uno studio longitudinale, il dipartimento di polizia di Houston ha verificato come i dispositivi TASER contribuiscono a diminuire del 93% le richieste di risarcimento dei dipendenti. Inoltre, è dimostrato che la dotazione di sistemi alternativi all'uso della forza riduce le lesioni ai sospettati del 60%.

MacDonald, et al. in American Journal of Public Health

In uno studio revisionato da pari, pubblicato nell'American Journal of Public Health, MacDonald, Kaminski e Smith esaminano le armi meno letali, tra cui i dispositivi elettrici a conduzione. Analizzando i dati di 12 dipartimenti di polizia e 24.380 casi di uso della forza con conseguenti lesioni per agenti e cittadini, questo studio ha scoperto che "le probabilità di lesioni a cittadini e agenti erano notevolmente ridotte quando la polizia aveva utilizzato i dispositivi elettrici a conduzione". In generale, lo studio ha concluso che quando le agenzie delle forze dell'ordine utilizzano in modo responsabile armi meno letali anziché la forza fisica, le lesioni possono essere notevolmente ridotte.


Ferdik, et al. in Police Quarterly

Utilizzando i dati di un campione rappresentativo di agenzie delle forze dell'ordine americane, questo studio indipendente in Police Quarterly mostra "che politiche per l'uso di dispositivi elettrici a conduzione meno restrittive sono associate a un aumento dell'uso di tali dispositivi e a una riduzione dell'uso di armi da fuoco da parte della polizia con conseguenze fatali". I risultati dimostrano che le politiche delle agenzie che consentivano un uso più ampio di dispositivi elettrici a conduzione, erano "sostanzialmente e significativamente associate alla riduzione dell'uso di armi da fuoco da parte della polizia con conseguenze fatali".


US Department of Justice

In uno studio sulla sicurezza di TASER della durata di 5 anni, commissionato dall'US Department of Justice, un gruppo di professionisti del settore medico ha concluso che l'uso su adulti sani di dispositivi a energia condotta da parte degli agenti di polizia non presenta un elevato rischio di morte o gravi lesioni.

Confrontando le registrazioni relative a oltre 24.000 conflitti con uso della forza relativi a 12 diverse agenzie, un altro studio del Dipartimento di Giustizia ha rilevato che, in presenza di condizioni simili, il rischio di lesioni ai sospetti fermati con armi a marchio TASER è generalmente del 60% più basso rispetto al rischio di lesioni ai sospetti arrestati senza l'uso di questi dispositivi.


Police Executive Research Foundation

Uno studio della Police Executive Research Foundation (PERF) ha rilevato che i dispositivi CEW hanno portato a un minor numero di lesioni agli agenti e a un minor numero di lesioni ai sospetti. L'uso dei dispositivi CEW di TASER è stato associato a una riduzione del 76% delle possibilità che un agente resti ferito (rispetto alle agenzie che non utilizzano dispositivi CEW); inoltre, le probabilità che un sospetto resti ferito si riducono di oltre il 40% nelle agenzie che utilizzano dispositivi CEW TASER (rispetto alle agenzie che non li utilizzano).


The American Medical Association

L'American Medical Association ha valutato che i dispositivi TASER sono uno "strumento sicuro ed efficace" e che "possono salvare vite durante gli interventi" se utilizzati in modo appropriato.


Riferimenti

  1. Eastman AL, Metzger JC, Pepe PE, et al. Conductive electrical devices: a prospective, population-based study of the medical safety of law enforcement use. The Journal of trauma. 2008;64(6):1567-1572.
  2. Ferdik FV, Kaminski RJ, Cooney MD, Sevigny EL. The influence of agency policies on conducted energy device use and police use of lethal force. Police Quarterly. 2014;17:328-358.
  3. Goudge S. The health effects of conducted energy weapons: The Expert Panel on the Medical and Physiological Impacts of Conducted Energy Weapons. Council of Canadian Academies, 2013 on #6
  4. Kroll MW, Fish RM, Lakkireddy D, Luceri RM, Panescu D. Essentials of low-power electrocution: established and speculated mechanisms. IEEE EMBC Conference Proceedings. 2012;2012:5734-5740.
  5. Kroll MW, Lakkireddy DR, Stone JR, Luceri RM. TASER electronic control devices and cardiac arrests: coincidental or causal?Circulation. 2014;129(1):93-100.
  6. Kroll MW, Lakkireddy DR, Stone JR, Luceri RM. TASER electronic control devices and cardiac arrests: coincidental or causal? Supplement. Circulation. 2014;129(1):On Line Supplement.
  7. MacDonald JM, Kaminski RJ, Smith MR. The Effect of Less-Lethal Weapons on Injuries in Police Use-of-Force Events.American Journal of Public Health. 2009;99(12):2268-2274.
  8. McDaniel WC, Stratbucker RA, Nerheim M, Brewer JE. Cardiac safety of neuromuscular incapacitating defensive devices. Pacing and Clinical Electrophysiology: PACE. 2005;28 Suppl 1:S284-287.
  9. Nanthakumar K, Billingsley IM, Masse S, et al. Cardiac electrophysiological consequences of neuromuscular incapacitating device discharges. Journal of the American College of Cardiology. 2006;48(4):798-804.
  10. Valentino DJ, Walter RJ, Dennis AJ, et al. Taser X26 discharges in swine: ventricular rhythm capture is dependent on discharge vector. The Journal of Trauma. 2008;65(6):1478-1485; discussion 1485-1477.
  11. Walcott GP, Kroll MW, Ideker RE. Ventricular fibrillation: are swine a sensitive species?J Interv Card Electrophysiol. 2015 Mar;42(2):83-9. doi: 10.1007/s10840-014-9964-1. Epub 2015 Jan 16.